IN UN DETTAGLIO

In perpetuo volo

nella penombra ostile,

do luce con metodica armonia

alla costante assenza

d’un petalo di rosa.

Guardo i miei occhi,

eterei specchi

di un’anima cortese,

in zelante intimità

con la tesa corda d’un violino.

Nego sguardo

al diafano appiglio,

eppure è lì,

l’amore relegato

in un dettaglio

MARIO MANCINI

Condivide nella piattaforma della tua preferenza!